Ormai non possiamo più tenerlo nascosto.

Ci abbiamo provato. Abbiamo provato a pensare ad altro, tenendo la testa impegnata tentando di ignorare questa sensazione, ma non c’è stato niente da fare… La voglia di montagna è troppo forte!

Le giornate che iniziano con uno splendido sole che si fa spazio tra le cime e i boschi, e ci raggiunge quando ancora siamo nel letto per darci il buon giorno.

Una deliziosa colazione per fare il pieno di energie, mentre beviamo il caffè consultiamo una mappa per cercare i dettagli dell’avventura del giorno, ed in un attimo siamo in camera a preparare lo zaino di tutto il necessario: borraccia, giacca a vento, uno snack naturale e un bel carico di entusiasmo.

Lasciarsi alle spalle l’Hotel Centrale e partire per l’avventura in Val di Fassa. Iniziamo camminando in un bosco che sembra uscito da una fiaba, poi infinite distese di prato che ad ogni passo si colorano di fiori dalle diverse sfumature, poi ancora una salita ammazza fiato in un paesaggio spaziale formato dalle rocce Dolomitiche. Così tante varietà di paesaggio che è impossibile non restarne incantati.

L’aria fresca che punge sul viso raggiunta la vetta, quando la fatica lascia lo spazio alla soddisfazione e allo stupore di fronte ai paesaggi unici delle Dolomiti.

Trovare uno spazietto su un comodo prato e sorseggiare l’acqua e lampone che ci siamo portati, per poi abbandonarci sotto il calduccio del sole per un momento di pura beatitudine nella natura .

Per quanto tempo abbiamo sognato queste sensazioni, ma finalmente ci siamo e siamo carichi a bomba per iniziare questa nuova stagione estiva a Canazei insieme a voi!

Albergo Centrale inizia l’avventura il 3 luglio 2021.

Parola d’ordine ad ogni modo… Avventura!

Bastano pochi giorni in Val di Fassa per potersi immergere nelle esperienze, nei luoghi e nelle sensazioni uniche che questo luogo sa regalare.. Per rendere la vostra prossima vacanza indimenticabile e ricca di emozioni, noi di Albergo Centrale abbiamo pensato a delle attività immerse nella natura delle Dolomiti ladine che possano aiutarvi a ricaricare le batterie per la vostra quotidianità e farvi sentire bene.

Prenota una vacanza salutare e attiva direttamente dal nostro sito!

PRENOTA L’OFFERTA

Il lago a forma di cuore, che vi rimarrà nel cuore!

Una delle escursioni più emozionanti da fare in Val di Fassa, che da quest’estate fa parte del calendario di attività di Albergo Centrale. Stiamo parlando del Lago di Antermoia, considerato tra i più belli di tutte le Dolomiti, che si trova nascosto nelle cime che circondano Canazei a 2500 mt..

Un piccolo gioiello più azzurro del cielo incastonato nella roccia del gruppo dolomitico del Catinaccio, anche conosciuto come Rosengarten.

Raggiungere il lago di Antermoia di certo non è una passeggiata alla portata di tutti, ma per voi cari amici che siete amanti dello sport in quota sappiamo sarà lunga ma assolutamente appassionante. Accompagnati da esperte guide alpine, raggiungere questa meta sarà divertente e una buona occasione per imparare a conoscere di più la natura, i racconti e gli aspetti meno noti della Val di Fassa.

Come già detto, l’escursione è impegnativa ma si può alleggerire raggiungendo comodamente con bus navetta il nostro punto di partenza, il Rifugio Micheluzzi in Val Duron. Taxi non incluso, per tutte le informazioni e gli orari potete consultare la PAGINA DEDICATA.

In alternativa potrete raggiungere il Rifugio da Campitello di Fassa con un’escursione di circa 400 mt di dislivello e un’ora e mezza in più di cammino.

Dal rifugio Micheluzzi l’escursione inizia lungo una strada sterrata che attraversa i pianeggianti pascoli della Val Duron, una vera e propria passeggiata perfetta per riscaldare i muscoli immersi in un meraviglioso verde, accompagnati dal rilassante suono del torrente e di qualche mucca che si sente in lontananza. In una mezz’ora si raggiunge il bivio che conclude la passeggiata rilassante, per iniziare la salita che ci condurrà alla destinazione.

Lasciati alle spalle i verdi pini e abeti, la salita si fa tosta ma sempre con una maestosa vista di Sassolungo e Sassopiatto che permette di fare frequenti fermate per riprendere fiato e ammirare il paesaggio.

Dal rifugio Micheluzzi l’escursione inizia lungo una strada sterrata che attraversa i pianeggianti pascoli della Val Duron, una vera e propria passeggiata perfetta per riscaldare i muscoli immersi in un meraviglioso verde, accompagnati dal rilassante suono del torrente e di qualche mucca che si sente in lontananza. In una mezz’ora si raggiunge il bivio che conclude la passeggiata rilassante, per iniziare la salita che ci condurrà alla destinazione.

Lasciati alle spalle i verdi pini e abeti, la salita si fa tosta ma sempre con una maestosa vista di Sassolungo e Sassopiatto che permette di fare frequenti fermate per riprendere fiato e ammirare il paesaggio.

In poco più di due ore si raggiunge il Passo di Dona, dove il panorama si fa ancor più incredibile.

Il bianco delle rocce del Catinaccio preannuncia la fine della salita e l’arrivo nella parte più suggestiva e in discesa fino al Rifugio Antermoia, e poi ancora all’omonimo lago.

L’arrivo al Lago di Antermoia sembra l’accesso ad un sogno: le azzurre acque cristalline riflettono le cime che lo circondano, e la tentazione di lanciarsi nel lago dopo la faticosa salita è forte ma attenzione, il lago è sempre gelato e solo i più temerari riescono ad affrontare quel freddo senza portarsi di ritorno un bel raffreddore.

Ma la sola vista di questo gioiello della natura vale l’impegno e la fatica della salita.

Dal lago si possono poi raggiungere diverse destinazioni, come il Passo Principe e il Rifugio Vajolet per arrivare a Pera di Fassa oppure arrivare direttamente al Passo Gardeccia e scendere da Vigo di Fassa, oppure tornando sui propri passi e scendere dal Rifugio Micheluzzi.

Questa proposta è pensata per voi, che sappiamo amate lo sport e non ne potete più di stare a casa, forse in città e che siete impazienti di tornare a sentirvi vivi ed energici, come avviene quando si è a contatto con la Natura.

PRENOTA L’OFFERTA

Sfrecciando in MTB sul leggendario Sellaronda

Adrenalina pura e panorami mozzafiato su uno dei percorsi più famosi del mondo.

Con l’appuntamento del Sellaronda MTB Tour potrete vivere le emozioni di sfrecciare con la mountain bike intorno al monumentale Gruppo del Sella sulle Dolomiti.

Grazie all’utilizzo dei comodi impianti di risalita potrete vivere l’emozionante percorso senza la fatica delle salite e godervi senza troppa fatica le adrenaliniche discese dai passi dolomitici di Gardena, Campolongo, Pordoi e Sella.

 

Sfrecciando in MTB sul leggendario Sellaronda

Adrenalina pura e panorami mozzafiato su uno dei percorsi più famosi del mondo.

Con l’appuntamento del Sellaronda MTB Tour potrete vivere le emozioni di sfrecciare con la mountain bike intorno al monumentale Gruppo del Sella sulle Dolomiti.

Grazie all’utilizzo dei comodi impianti di risalita potrete vivere l’emozionante percorso senza la fatica delle salite e godervi senza troppa fatica le adrenaliniche discese dai passi dolomitici di Gardena, Campolongo, Pordoi e Sella.

 

Il percorso guidato che vi proponiamo inizia da Sport Check Point, l’organizzatore dei più completi tour della Valle con cui siamo convenzionati, che si trova di fronte ad Albergo Centrale.

In base al vostro livello di preparazione e alla vostra carica potrete scegliere se fare il tuor:

• in senso orario, il verso classico con circa 3.730 m in discesa e 450 m in salita;

• in senso antiorario per i più pedalatori, con circa 3.540 m in discesa e 900 m in salita;

• in versione gravity per gli amanti delle discese, con 3.730 m in discesa e 450 m in salita.

Per gli amanti dello sport e della bike questa è sicuramente l’offerta perfetta!

PRENOTA L’OFFERTA

Generalmente la partenza è dall’impianto di Campitello, la vicina di Canazei, che permette di salire sul Col Rodella e ritrovarsi immediatamente a 2.380 m., dove si apre una meravigliosa vista del gruppo Sella, enorme e magnifico, e l’emozionante Sassolungo.

Il gruppo del Sella vi accompagnerà durante tutto il tour, girandoci attorno potrete vederlo da tutte le angolazioni.

Nel primo tratto del giro si passa attraverso l’iconica Città dei Sassi, uno dei tratti paesaggistici più fiabeschi ed indimenticabili della Val di Fassa intera. Poi la tranquilla discesa che ci porta fino in Alto Adige, in una ripida discesa fino alle piane di Selva di Val Gardena dopo lo sguardo si perde nelle pittoresche costruzioni altoatesine. Da qui si raggiunge l’impianto di risalita del Dantercepis che vi riporterà in quota a 2.300 mt.

Si scende poi su un breve single track fino al Passo Gardena per poi buttarsi nella pista tranquilla di freeraid, con qualche sponda e saltino. Si continua fino a raggiungere Corvara in Val Badia, da cui si risale fino ad uno dei tratti più divertenti e tecnici di tutto il tuor: un single track, tecnico ma non troppo, che si snoda prima nei prati in quota poi in un bosco sempreverde.

Raggiunta Arabba si sale con una funivia con vista esclusiva sulla Marmolada, una meraviglia che toglie il fiato più delle salite. Una deviazione lungo la discesa porta poi all’ultimo passo del Tour, il Pordoi, con l’obiettivo di scendere verso Canazei in uno dei tratti più impegnativi. La parte iniziale di quest’ultima discesa è infatti la PS4 del campionato Super Enduro, che vi porterà in paese con un grande divertimento.

 

Nel tour NON sono compresi gli impianti di risalita, le MTB e l’attrezzatura di sicurezza, che potrete noleggiare da Peak Sport ricevendo uno sconto del 10% come clienti di Albergo Centrale.

Scopri le esperienze outdoor estive